I nostri studenti

Laura Pezzullo

Laura Pezzullo

Da quando ero piccola sognavo di studiare in un'università americana. Per caso, quando stavo facendo l'esame SAT, sono venuta a conoscenza della John Cabot. E così si è realizzato il mio sogno.

Dal primo giorno di Orientation ero al settimo cielo. Appena ho varcato i cancelli della John Cabot ho visto persone di tutto il mondo che si scambiavano idee in un clima super amichevole. Questa stessa atmosfera si manifesta anche in aula. Per esempio, nella mia classe di Public Speaking ci sono studenti dagli Stati Uniti, dalla Serbia, dal Regno Unito, dal Belgio, dalla Francia e dal sud America.

Seguendo il sistema di istruzione meritocratico americano, i professori della John Cabot incoraggiano gli studenti a realizzare i loro sogni e a dare il massimo. Ma se uno studente ha bisogno di un aiuto in più, tutti sono disponibili: dai professori allo staff degli uffici dell'Università. Per esempio, il Professor Klausner, con cui studio English Composition, mi ha dedicato del tempo extra, fornendomi consigli che mi hanno permesso di migliorare le mie capacità di scrittura in inglese. Inoltre quasi tutti i lunedì mi sono rivolta al Math Tutoring Lab per avere un aiuto con le equazioni lineari e la creazione di grafici.

JCU è un posto speciale anche per il modo in cui combina ambienti storici con aree in cui regna la tecnologia d'avanguardia. Infatti gli studenti possono scegliere se studiare sulle terrazze e nei cortili storici e silenziosi oppure nei laboratori dotati di computer e nella bellissima biblioteca che è stata recentemente ristrutturata.