I nostri studenti

Guk Kim

"Come creare una delle App più popolari in Italia"

Guk Kim

Sono originario della Corea ma mi sono trasferito in Italia con la mia famiglia quando ero piccolo. Nel 2010 mi sono laureato alla John Cabot University in Economia aziendale e Finanza, un campo che da sempre mi ha appassionato. Infatti, già a 16 anni ho sviluppato la mia prima start-up.

Leggi l’articolo de Il Sole 24 Ore su Guk

E’ proprio alla John Cabot, grazie al confronto quotidiano con i miei professori e compagni di corso, che ho acquisito le competenze e le basi per dare vita ai miei sogni. Infatti, lo studio di casi aziendali e i progetti di gruppo, che sono centrali al metodo di studio americano, mi hanno aiutato a sviluppare skills di problem-solving e di team work che sono fondamentali per il business.

In particolare, nella classe di Business Communication della professoressa Favorite ho imparato le basi di una comunicazione efficace, a cominciare con le email, e di quanto sia importante che siano leggibili a colpo d’occhio.

A 20 anni ho fondato Mobatar, la mia seconda start-up, e subito dopo è stata la volta di Cibando, una app che mette in collegamento i ristoratori e i tanti appassionati di buona cucina, spesso insoddisfatti delle notizie scarne e im- personali che si trovano sul web. Invece, Cibando mostra i piatti finiti dando la possibilità di “gustare” in anticipo le prelibatezze del posto e l’atmosfera del locale, attraverso foto di grande qualità del cibo, gli ambienti, l’arredamento, la cucina e gli chef.

E’ stata una grande sfida da tutti i punti di vista, partendo dall’idea in sé al mettere insieme una squadra di giovani fotografi, foodblogger ed esperti del web e della comunicazione.

Cibando è oggi una delle app più scaricate dall’Apple Store in Italia. Siamo stati recentemente inglobati da Zomato, il colosso indiano. Il piano di crescita che Zomato ha per Cibando prevede il mantenimento di tutto lo staff attuale, un investimento nei prossimi due anni di $6 milioni e l’aumento del personale da 10 a 150-200 impiegati.