I nostri studenti

Federica Bruera

Federica Bruera

E' veramente un dilemma dover scegliere tra due università molto prestigiose per il master. Sono stata ammessa sia dalla Columbia University per una specializzazione in istruzione di sostegno sia dalla New School for Social Research per Psicologia Clinica. Tre anni fa, quando mi sono trasferita alla JCU da Torino, non avrei mai pensato di trovarmi in questa situazione.

In entrambi i programmi avrei la possibilità di seguire la mia passione di aiutare persone con disabilità in ambito scolastico. Vorrei poi completare la mia preparazione con un dottorato di ricerca per poter ricoprire posizioni dirigenziali in scuole pubbliche o private, nel volontariato, negli ospedali o all'interno di programmi di riabilitazione. Dietro ogni disabilità, c'è un bambino che sta combattendo con problemi personali di sviluppo fisico e/o cognitivo con genitori che sono spesso delusi dai progressi del proprio figlio. Il mio grande sogno è poter fare la differenza in questo campo.

Quando ho scelto la JCU, avevo già questo desiderio ed ero sicura che il primo passo nella giusta direzione sarebbe stato di trovare un'università che mi avrebbe spinto oltre i miei limiti e aiutato ad affrontare sfide nuove. Ero già ben consapevole delle opportunità di crescita personale e intellettuale che la JCU avrebbe potuto offrirmi. Tre anni dopo, posso guardarmi indietro e dire che la JCU mi ha dato ancora di più di quello che mi aspettavo: una solida preparazione accademica e un ambiente internazionale ma, più di tutto, mi ha insegnato ad applicare le conoscenze teoriche alla vita pratica. Non è importante sapere a memoria tanti dati. La cosa veramente importante è l'approccio allo studio basato sul pensiero critico, e questo mi ha molto aiutata a rafforzare capacità importanti come l'intelligenza linguistica che ho quindi imparato ad applicare ad ogni mansione e sfida.

Grazie JCU!